Clienti

SEO UX Marketing intelligemce, Sentiment Analysis e Analytics
1024 720 Alfredo

Dalla creatività della linea alla consapevolezza del dato. Sedici anni di Estrogeni

Sono trascorsi ventisette giorni, dev’essere il fuso di LinkedIn.
Una notifica mi ricordava che Estrogeni compie sedici anni, quest’anno.
Non amo i compleanni, men che meno le feste, tutto ciò che ricorre sa di palude.
Antonio preferisce i fondali del mare, dice che c’è vita e colore. E io, sono d’accordo con lui.
Vita e colore, messi insieme, significano mutazione e mutazione suggerisce o ha in sé la ricerca e la ricerca è dettata dalla curiosità e la curiosità necessità di volontà.

Mutare è rischiare, anche di sbagliare e, di sbagli, ne abbiamo fatti tanti.

Ma se mutare è un’esigenza costante che ti viene da dentro e non una necessità del momento che preme da fuori, sei felice anche quando sbagli.

Apprezzare il valore dell’errore è, del resto, il primo passo per non ripeterlo.
Per farne magari un altro ma diverso.

Errando errando, siamo dunque arrivati a oggi.
E, poiché di recente abbiamo dovuto presentarci formalmente per una gara importante (che, udite udite, dovremmo aver pure vinto, consolidandoci così nell’ambito del marketing intelligence…), mi fa piacere condividere il percorso compiuto, grazie soprattutto a chi ci ha dato fiducia. Anche laddove non avevamo esperienza, soprattutto laddove non l’avevamo. Perché ha colto in pieno la nostra indole.


Estrogeni è una società di consulenza in piena fase adolescenziale (nata il 3 aprile 2003) e, dell’età, esalta le caratteristiche di curiosità, creatività e consapevolezza.La curiosità è attitudine di pensiero.

La creatività è approccio alle soluzioni.
La consapevolezza è apporto di responsabilità.

Non è un caso che, da piccola e classica agenzia di creatività, si sia andata negli anni trasformando in una struttura di marketing intelligence, assecondando attitudine, approccio e apporto di ogni singolo partner o collaboratore.
L’unicità di valore che Estrogeni rappresenta, oggi, nel mercato digitale nazionale è dato dall’avere, al proprio interno, risorse umane multidisciplinari (copywriter, analisti della comunicazione, ingegneri, statistici, specialisti ICT, docenti universitari, formatori, art director, aziendalisti, project manager) che – partendo, professionalmente, da contesti operativi tradizionali – sono stati in grado di accogliere le logiche e le prospettive più recenti di innovazione tecnologica.

Il risultato, ampiamente sperimentato, è una visione oggettiva, qualificata, misurata, misurabile e, comunque, appassionata.
A partire dal 2011, infatti, prima con la costruzione di un modello proprietario denominato Drometauro (finalizzato alla individuazione di punti di relazione tra posizionamento di mercato e posizionamento online), poi, dal 2013, con lo sviluppo di una listening platform proprietaria oggi denominata Feedelium (attraverso la quale monitoriamo le conversazioni online e costruiamo report analitici e dettagliati di sentiment analysis), infine, dal 2015, con la creazione di ATOMI (Analytics Tool of Marketing Intelligence, con cui realizziamo analisi top-down tra risultanze e valori SEO, Sentiment e Analytics), Estrogeni si è posizionata come advisor per la gestione di attività centrate sulla valutazione dei ritorni dei flussi di comunicazione online.
Esiste, perciò, il dato ma il vero valore deriva dalla raccolta, dalla lettura, dall’analisi, dalla clusterizzazione, dalla ponderazione, dalla catalogazione e dall’evidenziazione di opportunità e minacce, per la costruzione di scenari evoluti e competitivi e di una comunicazione mirata, profilata, efficace, evitando dispersioni di valore, qualitativo e quantitativo.
Ed è, per questo, che, fino a oggi, hanno scelto Estrogeni, per le proprie specifiche attività di SEO&Analytics, brand quali WindTre, Widiba, Bnl, Federlus, Mc-link Irideos, Universal, Warner Bros. Entertainment. Estrogeni ha, come partner tecnologico, Estrogeni ltd, con sede a Londra (Estrogeni ltd) e una

corrispondenza a Dortmund, e ciò ha consentito di sviluppare una specifica expertise orientata all’export, al fine di supportare, anche in termini di operatività, le aziende italiane di qualità interessate ai mercati esteri. Estrogeni è certificata ISO 9001:2015 per le attività di marketing e comunicazione online, progettazione sviluppo e gestione di portali internet e intranet, contenuti multimediali, pubbliche relazioni online, social media, brand reputation, sviluppo di modelli di business intelligence, consulenza SEO.

300 212 Davide

Widiba innova ancora con la sentiment analysis di Estrogeni

Una collaborazione prestigiosa. Un team affiatato e attento ai bisogni del cliente. E un riconoscimento importante per il nostro lavoro. Pubblichiamo di seguito il Comunicato stampa “Widiba innova ancora con la sentiment analysis di Estrogeni”.

Widiba, la banca del Gruppo Montepaschi, nata nel 2014 con le logiche del crowdsourcing, ha scelto un’avanzata soluzione di brand reputation per analizzare le conversazioni online sui canali web e social, attraverso una collaborazione con Estrogeni, digital intelligence agency specializzata in sentiment analysis.

Gli insight derivanti dalle conversazioni online consentono di valutare le iniziative di marketing in atto, monitorare la percezione dei clienti anche al di fuori delle properties bancarie, correggere eventuali criticità e rafforzare / emulare comportamenti virtuosi, anche tramite competitive intelligence. Fino all’integrazione, in alcuni casi, con i dati del CRM.

Secondo Emilio Martano, Direttore Comunicazione e Acquisizione Clienti di Widiba, “Widiba è una banca nata dall’ascolto delle piattaforme sociali. Un approccio che non si è esaurito nel percorso di lancio, ma che fa parte del DNA di quest’azienda che continua a costruire la sua offerta in sinergia con i consumatori e con la sua rete distributiva. È per questo per noi fondamentale avere un partner come Estrogeni che ci offre gli strumenti giusti per consolidare il nostro posizionamento”.

Davide Magini, Web Marketing & Analytics Director di Estrogeni, ha dichiarato: “Widiba è la banca digitale che sta innovando maggiormente il mercato italiano, e che in soli due anni ha raggiunto e in qualche caso superato le best practice italiane, come testimoniano anche i numerosi premi che ha ricevuto. Essere scelti da questa realtà è per noi un ulteriore importantissimo riconoscimento della qualità del servizio che siamo in grado di fornire, dopo la significativa collaborazione biennale con il gruppo BNL. L’analisi semi-automatizzata del sentiment si conferma una scelta vincente rispetto alle soluzioni software. Con i nostri report riusciamo a supportare Widiba sia nel day-by-day che nelle scelte strategiche di marketing, in un rapporto che per noi è più di partnership che di tradizionale approccio cliente / fornitore”.
big-data-analysis

1024 857 Vincenzo

Progetti a pasta compatta. Come il miglior gres.

Avrà inizio il 26 settembre l’edizione 2016 di Cersaie, il Salone internazionale della ceramica per l’architettura e l’arredo bagno.

Giunta al suo 34° anno di vita, la manifestazione sarà ospitata anche stavolta negli spazi espositivi della Fiera di Bologna, con 16 padiglioni dedicati al rivestimento ceramico e 4 occupati dalle aziende del settore bagno. Una vetrina internazionale, un’occasione di incontro e confronto che ospiterà oltre 800 aziende produttrici provenienti da tutto il mondo.

Con l’occasione raccontiamo le attività strategiche e di comunicazione svolte negli ultimi anni per due aziende che lavorano nel settore, tra i nostri clienti più fedeli e affezionati.
Due aziende tedesche dal respiro internazionale, con cui ci confrontiamo con successo e reciproca ammirazione da un po’ di tempo a questa parte: stiamo parlando di TopGres e Porcelaingres.

Ma andiamo con ordine, presentando le attività svolte per i due clienti.

post-cersaie

TopGres

Fondata a Minden, Germania, dal 2002 TopGres opera nel settore delle piastrelle in grès porcellanato. Con più di 3 milioni di metri quadrati di piastrelle distribuite ogni anno in oltre 29 paesi, TopGres è riuscita in poco tempo a imporsi come leader di mercato nel proprio settore.

Per questa azienda abbiamo portato avanti una serie di attività di marketing strategico e comunicazione, partendo dall’individuazione di un posizionamento, che abbiamo poi tradotto in un nuovo claim e logo, arrivando a sviluppare immagine coordinata e sito.

Un percorso che inizia nel 2015, durante il quale abbiamo sviluppato una serie di proposte grafiche che hanno portato a un continuo e progressivo avvicinamento al logo e all’immagine attuale, individuati come quelli più validi, efficaci e rappresentativi dei valori dell’azienda.

Il tutto partendo da un neologismo che tiene dentro due concetti di riferimento per il settore (facility e tiles), “Facilitiles”, che racconta la linearità, l’efficacia e la completezza con cui l’azienda gestisce i processi creativi, produttivi e distributivi. Ma anche l’esperienza consolidata che vanta nel settore di riferimento, l’attenzione che destina allo sviluppo e all’innovazione tecnica, il connubio tra la qualità dei materiali e il design contemporaneo che caratterizza i prodotti TopGres.

topgres_tiles

Un mood che si sviluppa intorno ai concetti di gestualità del processo produttivo e che ricrea nelle scelte grafiche la corporeità dei materiali, dando all’occhio, sinesteticamente, la sensazione del contatto con il prodotto.

topgres_notebook

topgres_tickets

Ma il contatto che abbiamo voluto raccontare è anche quello con il territorio, con la Germania e più in particolare con la cittadina di Minden da cui tutto è partito.

topgres_minden

Un’immagine che abbiamo poi restituito con coerenza in tutti i materiali comunicativi, con una particolare attenzione al sito internet che, pagina dopo pagina, collezione dopo collezione, racconta questi valori, rendendoli accessibili all’utente.

topgres_website

Porcelaingres

Nata nel 2003 a Vetschau, in Germania, Porcelaingres produce lastre in grès porcellanato di altissima qualità. Dotata di impianti produttivi all’avanguardia e orientati ai principi della sostenibilità, l’azienda fonde gusto estetico e attenzione ai materiali e allo standard tecnico.

La nostra collaborazione con questo cliente si è concentrata in principio sul monitoraggio e analisi della brand reputation, dalla quale è scaturita una attività di digital marketing (creazione e formazione sulla gestione dei canali social), non prima di aver individuato un posizionamento distintivo di comunicazione.

porcelaingres_concept

 

A guidare il nostro lavoro, un’altra parola chiave “dettagli”, che non a caso abbiamo tradotto in un claim originale e posizionante (“de_tiles”, con diretto riferimento al luogo e all’oggetto di produzione). Un rimando quindi alla cura dei dettagli, alla precisione e all’attenzione che caratterizzano l’attività di questa azienda tedesca.

porcelaingres_logo

Anche in questo caso, quindi, siamo partiti dall’analisi e dall’ascolto per sviluppare i materiali di comunicazione e prospettare un possibile e credibile scenario futuro.

Perché l’analisi e la strategia sono alla base di ogni processo creativo.

Per maggiori informazioni sulle nostre attività, contattaci all’indirizzo: info@estrogeni.net.

300 200 Vincenzo

E-commerce: istruzioni per l’uso

 

ecommerce istruzioni 2
Negli ultimi mesi abbiamo avuto l’opportunità di realizzare per alcuni clienti dei nuovi portali e-commerce, di cui abbiamo seguito tutte le fasi di progettazione e realizzazione.

Dalla definizione dell’architettura all’organizzazione dei contenuti, fino all’ottimizzazione in chiave SEO: il nostro obiettivo è stato in tutti i casi realizzare degli e-shop che fossero funzionali e allo stesso tempo user-friendly.

Design originale e accattivante, ottimizzazione mobile, customizzazione e aggiornabilità dei contenuti: ognuno con il suo stile e le sue caratteristiche, i nuovi portali sono studiati per offrire all’utente la migliore esperienza di navigazione possibile e all’azienda il maggior grado di personalizzazione.

Il primo, importante, passaggio è stato individuare la piattaforma più adatta alla realizzazione dei portali.
Dopo un’attenta analisi, la nostra scelta è ricaduta su Woocommerce, il plugin CMS per l’e-commerce messo a disposizione da WordPress, che ci è sembrato la piattaforma più adatta per una serie di motivi:

    • innanzitutto per la semplicità di gestione, che permette di inserire nuovi prodotti in totale autonomia e senza dover ricorrere a uno sviluppatore;

 

    • in secondo luogo per le elevate possibilità di customizzazione messe a disposizione, che permettono di scegliere il layout e le opzioni di acquisto e pagamento più consone;

 

  • infine per la possibilità di ottimizzare in modo efficace i contenuti in ottica SEO.

Scelta la piattaforma, abbiamo quindi progettato in ogni aspetto i nuovi portali, studiando il settore di appartenenza delle aziende e le caratteristiche del prodotto offerto.

Spazio alla personalizzazione

ByBrand

ByBrand.it è la piattaforma che permette di creare e acquistare online gadget personalizzati: dalle t-shirt alle shopper, dagli articoli da ufficio a quelli per la casa e molto altro ancora.

L’esperienza di navigazione è piacevole e molto intuitiva: scegli, personalizzi e ordini.

ByBrand
La piattaforma mette a disposizione un set di immagini da applicare al gadget o al capo di abbigliamento, ma l’utente può anche decidere di inserire un logo aziendale, una foto, una grafica o qualsiasi altra immagine.

Quali sono i plus che Bybrand offre rispetto ad altri e-commerce? Vediamoli brevemente:

    • non è necessario creare un account, puoi scegliere se memorizzare i tuoi dati di acquisto nella piattaforma o cancellarli al termine dell’operazione;

 

    • oltre al peso reale del prodotto viene calcolato il peso volumetrico, che permette di stimare le spese di spedizione in modo molto più corretto. Il costo totale viene infatti calcolato in base al peso dell’intero collo che sarà spedito;

 

  • è possibile scattare una foto mentre si naviga e applicarla direttamente sull’oggetto che si sta ordinando.

Il sito è totalmente mobile responsive e permette quindi di costruire e acquistare il proprio gadget facilmente anche da smartphone.

Abbiamo inoltre curato l’ottimizzazione in chiave SEO del sito e fornito al cliente la formazione per l’inserimento di nuovi contenuti ottimizzati.

Il risultato?

Nei primi 6 mesi di “vita”, l’e-commerce conta oltre 3.000 pagine indicizzate su Google: un valore molto elevato per un sito così giovane.

Eleganza extravergine

Tamìa & Coricelli

Oli pregiatissimi dal gusto e dalle proprietà inconfondibili, prodotti da due eccellenze del Made in Italy: stiamo parlando di Tamìa e Pietro Coricelli, due aziende che partendo rispettivamente dalla Tuscia e dell’Umbria hanno reso i loro prodotti celebri in tutto il mondo.

Nel costruire gli e-commerce per queste due aziende abbiamo destinato grande cura e attenzione alla scelta del tema e agli aspetti di design.

Per l’olio Tamìa abbiamo scelto un layout elegante, che rispecchiasse e mettesse in evidenza le caratteristiche del packaging del prodotto.

Tamìa olio

Senza tralasciare, però, gli aspetti più funzionali, come l’esperienza di navigazione e l’usabilità da mobile. Tra le funzioni più utili introdotte, c’è la possibilità di chattare in tempo reale con il servizio clienti e chiedere informazioni sui prodotti, sulla spedizione o sui metodi di pagamento.
Altra eccellenza altro e-commerce: stiamo parlando di Pietro Coricelli, per cui abbiamo realizzato una piattaforma e-commerce in italiano e in inglese.

In questo caso abbiamo dato molto spazio alle immagini, lasciando a queste ultime il compito di raccontare i prodotti e le loro caratteristiche come se fossero delle “storie di famiglia”, il format narrativo voluto da Coricelli e diffuso sui propri canali.

Il sito, online da poche settimane, ha visto crescere in modo molto rapido il numero di pagine indicizzate su Google e, grazie anche al sostegno di una campagna di Search Engine Marketing che abbiamo progettato e lanciato con AdWords, ha già ottenuto un numero molto elevato di visite.

Pietro Coricelli

 

Un prelibato restyling

Viva Dolce

Restiamo a tavola, ma passando direttamente al dessert.

Viva Dolce è un’azienda campana che da più di 20 anni produce dolci e snack surgelati di altissima qualità, rispettando le antiche tradizioni della pasticceria napoletana. Ma con un occhio al futuro, come dimostra la scelta di lanciare una linea di prodotti interamente dedicata ai vegani.

Per questa azienda abbiamo progettato e sviluppato il nuovo portale online, di cui abbiamo curato con particolare attenzione tutti gli aspetti grafici, dalla scelta del layout più adatto alla realizzazione delle creatività.

Dalla home alle pagine interne allo shop, le immagini e i testi accompagnano il visitatore alla scoperta di Viva Dolce, stuzzicandone l’interesse e facendo leva sul gusto e sulla genuinità dei prodotti offerti.

Il progetto si inserisce in una linea di collaborazione ormai decennale con l’azienda, di cui abbiamo curato l’immagine coordinata e il posizionamento e per la quale avevamo già realizzato qualche anno fa il sito.

E ci aspettiamo anche questa volta di aver trovato il giusto equilibrio tra semplicità di fruizione e impatto visivo, che permetta a chi accede al sito di intuire o riscoprire tutto il gusto dei prodotti Viva Dolce.

Ingrana la SEO

Giolitti

Giolitti è tra i principali fornitori italiani di ricambi per auto d’epoca, prodotte in Italia tra gli anni ’30 e gli anni ’70.

Per quest’azienda abbiamo realizzato un e-commerce dalla struttura molto intuitiva, costruito in modo da rendere i contenuti accessibili velocemente, con pochissimi passaggi.

Giolitti
Dalla homepage è possibile infatti accedere a tutte le sezioni del sito, visualizzare le anteprime dei prodotti più richiesti e passare all’acquisto con un solo clic.

Divisi per azienda automobilistica, i prodotti possono essere individuati direttamente nel motore interno di ricerca o “navigati” per fasce di prezzo.

Attraverso l’opzione quick view, inoltre, è possibile visualizzare un’anteprima del prodotto selezionato, che può essere direttamente aggiunto al carrello senza dover prima passare per la sezione shop.

Giolitti view
Grazie a un accurato lavoro di ottimizzazione SEO e alla formazione offerta al cliente, da aprile a oggi il sito conta oltre 3.200 pagine indicizzate su Google e ha acquisito un interessante volume di traffico organico, tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di auto d’epoca.

E la crescita del fatturato, legata anche a questa maggiore visibilità sui motori di ricerca, non è trascurabile: nei mesi successivi alla messa online del nuovo sito, il valore delle vendite dirette (in cui cioè l’acquisto viene finalizzato all’interno del portale) è salito del 1.250% rispetto ai valori ottenuti con il sito precedente. Stesso discorso vale per le vendite indirette (con acquisto non concluso nello shop online) che negli ultimi mesi sono salite del 1.150%, un valore non a caso molto simile a quello delle vendite dirette.

Cinque casi di successo, quindi, che ci confermano ancora una volta quanto sia importante analizzare le esigenze degli utenti web, immaginandone e anticipandone i comportamenti.

Questa per noi è la strada giusta per immaginare dei prodotti di comunicazione digitale, in particolare se si tratta di portali e-commerce.

 

Per maggiori informazioni potete scriverci all’indirizzo: info@estrogeni.net

1024 576 Agostino

Deadpool: l'infografica di un successo

Negli ultimi tre mesi abbiamo avuto il piacere di lavorare sul film dedicato al più ironico personaggio dell’universo Marvel: si tratta di Deadpool, l’irriverente “Mercenario Chiacchierone” dotato di poteri sovrumani e di uno spiccato senso dell’umorismo.

Il film, uscito nelle nostre sale lo scorso 18 febbraio, è un vero concentrato di azione e ironia ed è riuscito a convincere sia la stampa che gli appassionati del genere cinecomic, ottenendo ottimi risultati al Box Office.


Abbiamo voluto raccontare il risultato del nostro lavoro in questa infografica, che riporta alcuni dei numeri di questo enorme successo targato 20th Century Fox

E in attesa che arrivi nelle sale Deadpool 2 ci auguriamo che il film continui a registrare questo grande successo!


Deadpool

 

1024 1024 Agostino

A wine generated from oil

Same geographical region of production, same cultural and historical background, same size of entrepreneurship and now also the same marketing agency.

Erminio Papalino is a very skilled viticulturist in the Tuscia region surrounding the city of  Viterbo, there he produces an excellent wine aged in barrels and a fine white Grechetto, both  grown in the same family estate.

Thanks to the meeting with Pietro Re, who hired us for the brand identity of his oil, Erminio reached us and let us try his products – simply delicious – and also asked us to design the brand logo, image and for the four signature wines of the estate.

After last year’s successful experience with Tamía oil, awarded in New York and Los Angeles for its quality as the “best oil of the world” and also for the packaging designed by Estrogeni  as “best label of 2013”, the expectations were great.

We took on this new challenge and after a short meaningful briefing we pinpointed two main values: the wine is of excellent quality and must be positioned in an adequate market segment. Erminio asked the wine himself together with his son, following in the footsteps of the ancestors: they grow and harvest the grapes with their own hands.

Therefore we identify the possible paths to follow: the first path is to design a  brand image related with the tradition and history of the Etruscan territory, where the Papalino family vineyard has its roots; the second one is to tend to a concept that contains and enhances the meaning of Papalino name using metaphorically the artistic values and the architectural features of the Viterbo region (for instance The Palace of the Pope), trying to exploit all the benefits brought by such a conceptual analogy especially in the international marketing.

As usual, we decided to work on both paths; we’ll decide later with Erminio which label suits the brand better.

So we get to the presentation with a couple of different proposals and names but with only one important accomplished purpose: the satisfaction of seeing our client unexpectedly and pleasantly surprised looking at his wines dressed with new labels.


Notwithstanding the initial justifiable uncertainty the second path was chosen and we gave shape to the new label with starting from the guidelines of the medieval pointed arches that are distinctive of the loggia of the Palazzo dei Papi. We put the Papalino letters in a sort of a rose window with five petals.

Simple lines, minimalistic effects, just four fundamental colours of which we found the original names for the identification of every wine.

Senauro (like vermillion red), Solidago (like the yellow flowers of the same plant), Ametis (referred to the purple quartz stone very much used by the Romans to decorate their wine glasses) and Lazur (to remind the light blue colour of lazurite, a mineral common in the Latium region.

Agostino

Un vino nato dall’olio

Stessa area geografica di produzione, stesse radici storiche e culturali, stessa dimensione imprenditoriale e da ora, stessa agenzia di comunicazione.

Erminio Papalino è un bravo viticoltore della Tuscia viterbese, dove produce un eccellente vino rosso barricato, oltre a un pregiato Grechetto bianco, all’interno della tenuta agricola di famiglia. Grazie all’incontro con Pietro Re, che si era affidato a noi per la brand identity del suo olio, Erminio è arrivato a noi, facendoci assaggiare i suoi prodotti – per quanto ne capisca, buonissimi – e chiedendoci di progettare una nuova immagine coordinata e un nuovo naming per i 4 vini della casa. Le aspettative erano alte, dopo i successi dell’olio Tamía che nel corso dello scorso anno era stato premiato sia per la sua qualità, a New York e Los Angeles, come “miglior olio del mondo” e sia per il packaging creato da Estrogeni, come miglior etichetta del 2013. La sfida è stata raccolta, ovviamente, insieme al briefing di poche ma chiare parole, da cui sono emersi due valori fondamentali: il vino è di altissima qualità e quindi andrà “posizionato” adeguatamente; il vino lo fa proprio Erminio, in persona, insieme al figlio. Coltivano l’uva come i nonni, raccolgono a mano, vendemmiano.

A questo punto individuiamo le direzioni possibili da seguire: la prima, puntare verso un’immagine legata alle tradizioni e alla storia del territorio etrusco, dove ha le sue radici il vigneto della famiglia Papalino; la seconda, andare verso un concept che sfrutti il significato semantico del nome “Papalino”, usando “di sponda” i valori artistici e le forme architettoniche di cui è ricca tutta l’area viterbese (penso al Palazzo dei Papi, per esempio), immaginando tutti i benefici che un’associazione concettuale del genere potrebbe portare in termini di marketing all’estero. Per come siamo abituati a progettare, scegliamo di perseguirle entrambe; decideremo poi, insieme ad Erminio, quale “etichetta” far indossare alla sua produzione.

Così arriviamo in presentazione con un paio di proposte differenti, dalle interpretazioni grafiche differenti e con i naming differenti, ma con un unico importante risultato raggiunto: la soddisfazione di vedere il cliente piacevolmente sorpreso nel riscoprire i suoi vini “vestiti” con un abito nuovo.

Nonostante l’incertezza, comprensibile dopo la presentazione, la scelta è ricaduta sulla seconda strada, in cui abbiamo dato forma ad un’etichetta partendo dalle linee degli archi a sesto acuto che troviamo intorno alla loggia del Palazzo dei Papi e componendo il lettering “Papalino” all’interno di un ideale rosone pentalobato. Linee essenziali, effetto minimale, 4 soli colori complementari, di cui abbiamo cercato la denominazione antica per identificare ogni vino. Senauro (come il rosso vermiglio), Solidago (come il giallo dei fiori della pianta omonima), Ametis (in riferimento al colore viola del quarzo tanto usato dai romani per la decorazione delle coppe di vino) e Lazur (per ricordare il colore azzurro della lazurite, di cui sono ricche alcune colline laziali).

930 430 Agostino

Il mondo della cucina sul web

Dal 19 al 25 gennaio si terrà a Colonia la terza edizione di Living Kitchen, il salone internazionale dedicato al mondo della cucina che vedrà la partecipazione di oltre 200 aziende produttrici di elettrodomestici, accessori e arredo per questo importante ambiente domestico e di spazi collettivi come ristoranti e alberghi. Tra le aziende presenti anche un nostro cliente: si tratta di Elleci, realtà italiana che da vent’anni produce elettrodomestici da incasso per la cucina e che presenterà alla fiera una nuova linea di lavelli.

Per l’occasione, abbiamo analizzato la presenza online delle aziende presenti alla manifestazione sia sui Social Network (in particolare su Facebook e Twitter) che sul Web. Dalle analisi emerge una forte presenza sui social dell’azienda turca Vestel, che produce elettrodomestici per la cucina, mentre sul web è la tedesca Bosch ad avere l’indice migliore.

Qual è in definitiva l’azienda più presente online? Scopritelo nella nostra infografica, in cui oltre ai dati per i singoli canali abbiamo riportato il nostro “podio”, con le tre aziende che hanno mostrato una più elevata presenza complessiva online.

Per scoprire tutte le novità del settore cucina invece l’appuntamento è all’edizione 2015 di Living Kitchen, noi saremo presenti e seguiremo la manifestazione come Estrogeni Germany.

 

Agostino

Estrogeni, Wenders & Salgado

Negli ultimi due mesi, abbiamo avuto il piacere di lavorare sull’opera di due maestri: uno del cinema (Wim Wenders, per la seconda volta fra l’altro) e l’altro della fotografia, Sebastião Salgado. Il film è ovviamente Il Sale della Terra, documentario di Wenders che racconta Salgado con l’aiuto alla regia del figlio del fotografo brasiliano, Juliano. Il risultato del nostro lavoro è riassunto numericamente nell’infografica di seguito, dati e cifre rappresentano solo in parte la soddisfazione di aver contribuito a quello che settimana dopo settimana sta diventando un vero caso di successo cinematografico firmato Officine UBU.Versione in PDF qui
English version here

930 428 Agostino

New digital banking models

Some of you maybe foresaw it, and we have to say that there was an online clue. Now we can finally tell you openly: we have been working since January with Hello bank! (if you don’t know it, it’s the online bank of BNL Group, BNP Paribas Group).

In detail, we are analyzing, month by month, online conversations about the whole Italian online banking landscape, providing our client with a complete and up to date description of Italian players online perception and of the consumers opinions about their products and services. The outcome is a  useful market picture to get marketing insights starting with data measurement, precious to evaluate current marketing actions, to correct possible critical situations and to suggest possible new activities. All the work is done using our listening platform Thread-Off.

Our Web Analytics Director Davide Magini, comments the collaboration in a press release we sent to describe this activity:

“It is a great pleasure to support the growth of a European enterprise like Hello Bank!. To support their grown path, from the debut on the Italian market, my team and I had to show a great operative dynamism, and a high service customization. Week after week we identified and classified clusters always more focused, analyzed both on the quantitative and the qualitative side, showing what we consider the key factor of our reliability. In other words, we provide the “human” contribution to the analysis, in addition to the software. That’s why we like to present ourselves as “Tailored Sentiment Analysis” suppliers.”

In the same direction we are reinforcing our presence in other mass markets, especially the entertainment one. It’s a industry where we are among the market leaders, and we are successfully experimenting a box office predictions algorithm, with the ambition of trying to reproduce the same service in other sectors.”

We asked Matteo Coppari, Head of Marketing & Sales at Hello bank!, his comment to the job we are doing together. Those are his words, and we are very glad of hearing them:

“Estrogeni’s Brandiment reports for us are the difference between lots of information hard to use and a rational synthesis giving a real absolute value. During these months we worked together, with a progressive refinement of the analysis dimensions and of the possibility of connecting the output with accurate marketing actions. So we achieved a valuable tool for our activities, seen with interest from other departments too.”

Do you want to know more? Give us a call, Tailored Sentiment Analysis doors are open for everybody.

Versione italiana qui